Google dona 340 milioni di dollari in crediti pubblicitari

di Giulia Pietropaolo

Tra le istituzioni che scendono in campo contro la pandemia da Coronavirus, Google non è da meno.
È di pochi giorni fa infatti l’annuncio del lancio di un programma di aiuti per un totale di oltre 800 milioni di dollari, di cui 340 milioni destinati alle PMI nel mondo.
Questi fondi potranno essere investiti per supportare le spese del traffico pubblicitario con Google Ads, sia per affrontarne i costi crescenti sia per ampliare i propri orizzonti comunicativi.
Scopriamo i dettagli resi noti finora.

 

Come funziona

Il programma di aiuti è attivo per gli account di piccole e medie imprese di tutto il mondo che siano inserzionisti attivi dall’inizio del 2019, sia direttamente sia tramite partner.
L’accredito avviene direttamente nell’account Google Ads e viene segnalato direttamente da una notifica. Una volta ricevuti, i crediti sono spendibili entro il 31 dicembre 2020.
Il criterio di assegnazione non è ancora stato reso noto, mentre l’entità dei crediti per ciascun account potrebbe essere proporzionato all’ammontare speso dall’account stesso nel 2019.

 

I crediti sono applicabili a tutta la piattaforma Google Ads, inclusi i canali Ricerca, Rete Display, YouTube e tutti i tipi di campagna.

 

Perché approfittarne

In questo momento è fondamentale non smettere di essere presenti per il proprio pubblico online, sia già acquisito sia potenziale.
Il pubblico che già ci conosce ed è affezionato al nostro brand, ora più che mai ha bisogno di trovarci online, per continuare a poter usufruire dei nostri beni e servizi e rimanere aggiornato sulla nostra attività. Inoltre, non vogliamo che si scordi di noi e si rivolga alla concorrenza, giusto?
Dall’altra parte abbiamo un pubblico che ancora non ci conosce, ma che sta cercando aziende proprio come la nostra. Google Ads è la rete migliore per raggiungerlo online: basti pensare che la sola Rete Display raggiunge oltre il 90% degli utenti in tutto il mondo.

 

Un aspetto fondamentale è che quando comunichiamo con questi strumenti, ci possiamo a rivolgere a segmenti di pubblico estremamente precisi, in base a caratteristiche, stili di vita, abitudini, contesti, località e altro ancora. In questo modo siamo già un passo avanti nella fase di contatto, perché sappiamo già di avere un punto in comune con loro.

 

A chiunque tu voglia comunicare, è importante avere una strategia chiara, efficace e mirata, costruita sulle necessità e possibilità della tua attività. Questa strategia deve sia supportarti ora sia porre le basi per le future fasi di ripresa.

 

Vuoi scoprire come costruire, rafforzare e supportare la tua presenza online? Contattaci per una consulenza gratuita.

Richiedi informazioni gratuite