Il futuro delle aziende non può che essere nella digital transformation

di Mattia Capelletti

Aggiornare tecnologie e competenze è cruciale per scalare i mercati di oggi e di domani.

 

Industria 4.0, accessibilità alle tecnologie e digital transformation sono temi attuali di dominio pubblico, soprattutto in Europa, mentre sembra ancora difficile percepirlo fisicamente in Italia dove le PMI hanno difficoltà a recepire il messaggio di innovazione tecnologica e digitale. La sensazione ormai comune, corroborata da numeri in forte rialzo e benefici comprovati, è che le aziende debbano fare affidamento sulla digital transformation per sperare di superare la crisi e immaginare uno sviluppo futuro.

 

Ma cos’è esattamente la digital transformation?
È un cambiamento radicale del modo di pensare l’azienda: è il passaggio da una visione statica a una visione semplificata e dinamica della propria struttura. Siti internet ottimizzati, comunicazione social personalizzata, infrastrutture web veloci e sicure permettono di raggiungere in modo più efficace il proprio pubblico cliente e di accelerare la produttività.

Il cambiamento che ne consegue riguarda gli strumenti tecnologici ma anche i fondamenti culturali, organizzativi e sociali delle imprese. Oggi, quindi, aprirsi all’innovazione digitale significa letteralmente fare (nuova) impresa.

 

Digital transformation e mercato
Secondo il report Digitale in Italia 2016 di Confindustria Digitale, il mercato italiano di settore è cresciuto dell’1% nel 2015, dell’1,5% nel 2016 e punta a consolidarsi nel 2017 e 2018 (con crescita prevista rispettivamente dell’1,7% e del 2%). Cresce di conseguenza la domanda di specialisti che aiutano le realtà italiane a connettersi in rete in modo professionale (+14% tra 2015 e 2016), con nuove opportunità per i fornitori di servizi.

Anche NetConsulting Cube conferma l’andamento positivo del mercato digitale, con pubblicità online, servizi di comunicazione 2.0 e software dedicati a fare da traino, con indici nettamente positivi anche nelle previsioni per il prossimo biennio.

 

Tutti i benefici del digitale aziendale

In definitiva, quali sono i reali vantaggi degli investimenti nel settore? Tra 2015 e 2016, come riporta Altimeter Group, chi ha abbracciato la digital transformation ha incrementato:

1) le quote di mercato (+41%);
2) l’interazione con i clienti nei vari canali digitali (+37%);
3) il volume del traffico web e/o mobile (+32%);
4) i ricavi provenienti dagli utenti (+30%);
5) la soddisfazione dei propri dipendenti (+37%).

 

 

Sembra quindi che, per immaginare un futuro imprenditoriale e industriale roseo, non si possano trascurare gli strumenti digitali. Servono sforzi per investimenti mirati, nuove competenze e obiettivi precisi. In italia alcune aziende stanno iniziando questo processo per essere i primi a utilizzare la digital transformation e trarne i migliori vantaggi possibili. La tua azienda è pronta a fare altrettanto per sopravvivere?

Richiedi informazioni gratuite