Come fare una campagna di influencer marketing?

di Mircko Locatelli

L’influencer Marketing è un processo che racchiude al suo interno tutte le azioni che hanno come obiettivo la creazione e lo sviluppo di relazioni tra persone influenti, le quali hanno il potere di influenzare idee, azioni e opinioni dei propri followers, e le aziende, che si servono di essi per pubblicizzare il proprio brand e i propri prodotti.

Le aziende si rivolgono agli influencer per diverse motivazioni:

1) Hanno un costo inferiore rispetto ad altri canali pubblicitari;

2) Conducono una pubblicità “velata”, non palesando la finalità commerciale nei loro post;

3) Hanno un livello di credibilità più elevato, determinato dalla loro ipotetica neutralità col mercato;

4) I followers hanno un rapporto speciale con l’influencer, quasi di amicizia, e tendono quindi a fidarsi dei suoi consigli o ad emulare le sue scelte.

 

Come diventare influencer su Instagram?

Diventare un influencer su Instagram è difficile, ma non impossibile. Occorre partire dal presupposto che Instagram, come detto in precedenza, è un social network basato sulle immagini, quindi la prima regola per diventare influencer è quella di pubblicare immagini in grado di attirare l’interesse degli utenti. Di fondamentale importanza, anche se secondaria rispetto all’utilizzo di immagini, è la creazione di un testo efficace, che contenga hashtag rilevanti e frequentemente utilizzati dagli utenti di Instagram. Altri accorgimenti utili sono i seguenti:

1)Scegliere un settore specifico;

2) Creare un piano editoriale;

3) Analizzare i dati, cercando di migliorare sempre le proprie performance.

 

 

Come fare una campagna di influencer marketing?

Scegliere l'obiettivo 

Per aggiungere l’Influencer Marketing alla nostra strategia di Digital Marketing occorre prima di tutto decidere quale sono gli obiettivi della campagna e quali i KPI che ne misureranno l’efficacia. Se nostro obiettivo è quello di fare Lead Generation sceglieremo degli Influencer diversi da quelli che sceglieremmo se l’obiettivo è di Brand Awareness.

Influencer outreach

Una volta individuato l’obiettivo della campagna occorre passare all’individuazione del profilo perfetto per veicolare la nostra campagna. Diversi sono i fattori da considerare:

1) Fattori culturali e demografici: scegliere l’influencer in funzione della lingua, il paese e l’età su cui l’influencer “ha presa”;

2) Audience e Engagement: analizzare l’audience valutando se si tratta di follower o like reali e se hanno le caratteristiche che interessano al nostro brand. Verificare il tasso di engagement che l’audience del nostro influencer ha rispetto ai suoi post;

3) Credibilità e reputazione: tenere in mente che durante e successivamente la campagna, l’influencer rappresenterà il nostro brand. È quindi di fondamentale importanza assicurarsi che i suoi valori siano in linea con quelli aziendali;

4) Budget: Ogni influencer ha un proprio tariffario. Dobbiamo ovviamente assicurarci sia alla portata del nostro budget.

 

come fare influencer marketing

 

Contattare l'influencer 

Prima di contattare un influencer occorre prepare un Brief che espliciti in maniera chiara e sintetica cosa ci si aspetta e in che tempi. Una volta preparato il brief esistono due modi per contattare un influencer: in maniera autonoma attraverso il suo canale social di riferimento o utilizzando una delle molte piattaforme di influencer marketing presenti sul mercato.

 

Misurazione dell’efficacia della campagna

Data l’infinità di campagne di marketing possibile grazie all’utilizzo di Influencer, non è possibile stabilire un metodo univoco per valutarne l’efficacia. A seconda della tipologia di campagna si valuterà:

1) La visibilità ottenuta dal nostro Brand;

2) Il traffico generato verso i nostri canali;

3) Il sentiment delle reazioni dei follower coinvolti nell’operazione;

4) La lead generation ottenuta o l’aumento delle vendite generato.

Richiedi informazioni gratuite