“Non mi serve AdWords, sono primo su Google”. Sbagliato! Ecco perché

di Mattia Mojoli

Perché devo pubblicare annunci AdWords per determinate keywords se sono già ben posizionato con il mio sito per quelle parole? Perché spendere per apparire con degli annunci se il mio sito è già presente, gratis, in modo organico?

 

Ecco perché:


1) Anche i concorrenti possono fare Adwords


Eh sì, purtroppo anche i concorrenti hanno questa possibilità e potrebbero, quindi, far apparire i loro annunci sopra il tuo sito che appare in modo organico. Addirittura a volte capita che un concorrente utilizzi come Keyword per i suoi annunci il nome della tua azienda. AdWords può venirti in aiuto in entrambi i casi e contrastare quindi la concorrenza.


2) Rendere meno visibile la concorrenza


Sotto il tuo risultato infatti, ne appaiono altri. Pubblicare annunci AdWords completi di ogni estensione ti permetterà di occupare molto spazio e rendere molto meno visibili i risultati della concorrenza. Inoltre mostrare più risultati (paid ed organici) consolida la tua immagine di fronte all’utente, anche questo un fattore da non trascurare.


3) Un annuncio porta il 50 % di clic in più


Secondo una ricerca di Google stessa, infatti, se la vostra parola chiave in organica raggiunge il primo posto su Google, un annuncio in buona posizione porterà comunque il 50% di visite in più. Addirittura se in organica la parola chiave è posizionata dopo il quinto posto, un annuncio AdWords porterà il 96 % di clic in più.

 

 

4) Porta l'utente dove vuoi tu


Il clic sul risultato organico farà atterrare l’utente sulla pagina che ha trovato Google. Con AdWords sei tu a decidere dove fare atterrare l’utente, ad esempio su una pagina che reputi strategica o più coerente con la ricerca che ha eseguito. È fondamentale infatti che l’utente possa percepire subito di essere arrivato nel posto giusto e abbia trovato ciò che stava cercando.


5) Comunica dettagli aggiuntivi utilizzando le estensioni


AdWords offre quella che ritengo una fondamentale opportunità comunicativa: le estensioni. Che siano callout, estensioni di chiamata, snippet o di posizione, le estensioni mi permettono di comunicare dettagli aggiuntivi relativi alla mia attività che spesso fanno la differenza. Chi naviga da mobile, ad esempio, avrò la possibilità di chiamare la mia attività direttamente dall’annuncio cliccando sull’estensione di chiamata (e con Adwords posso monitorare questa conversione). Oppure, se vendessi frigoriferi, tramite gli snippet strutturati potrei comunicare tutti i modelli o le marche a mia disposizione. E ancora, potrei tramite i callout mettere in mostra offerte particolari e limitate temporalmente.


6) La ricerca organica è geolocalizzata


Il fatto che io appaia primo, in Lombardia, per una determinata parola chiave, non è garanzia che questo accada anche, per esempio, in Calabria o in Piemonte. Con AdWords sono io a decidere in che città, regioni o nazioni debbano apparire i miei annunci.

 

 

In conclusione, non è conveniente eliminare Adwords anche se si è raggiunta, per specifiche parole chiave, la prima posizione nei risultati organici. Adwords mi permette infatti di personalizzare il messaggio agli utenti, di ostacolare i miei concorrenti, di occupare spazio nella SERP e di aumentare le visite al mio sito.

 

Richiedi informazioni gratuite